2020-09-11T19:27:50+02:00

Rimozione Tatuaggi

Con la nostra tecnologia rimuoviamo la maggior parte dei tatuaggi, anche quelli multicolore.

Fissa un appuntamento preliminare.

Contattaci

+39 030295509

RIMOZIONE
TATUAGGI

Con la nostra tecnologia rimuoviamo la maggior parte dei tatuaggi, anche quelli multicolore.

Fissa un appuntamento preliminare.

Contattaci

+39 030295509

A cosa serve
il trattamento.

Lo scopo del trattamento è quello di eliminare il tatuaggio dalla pelle, sottoponendosi ad un numero di sedute variabile, utilizzando un macchinario laser.
Se molteplici sono le ragioni che spingono a farsi un tatuaggio, tante sono anche quelle che inducono a volerlo eliminare: la mal esecuzione dello stesso, un ricordo da cancellare o, semplicemente, il desiderio di schiarire il vecchio tatuaggio per sostituirlo con uno nuovo.

Quando è possibile
sottoporsi al trattamento.

È preferibile sottoporsi alla seduta di rimozione di un tatuaggio lontano dal periodo estivo, dal momento che l’area trattata non può essere esposta alla luce del sole né prima, né dopo ogni seduta.
Negli altri periodi il trattamento non può essere eseguito su pelle abbronzata.

Valutazione medica.

Il primo fondamentale passo consiste in un’accurata valutazione medica, volta ad individuare eventuali controindicazioni o impedimenti. Il paziente inoltre riceve chiare e realistiche informazioni su vantaggi, svantaggi e probabilità di riuscita dell’intervento, oltre ad un’indicazione di massima sui costi e sul numero di sedute necessarie.

È fondamentale rivolgersi solamente a personale medico preparato e competente, che utilizzi le corrette metodiche approvate dalla comunità scientifica internazionale e macchinari laser medicali di ultimissima generazione.

Nel nostro centro verrete valutati esclusivamente da personale medico in grado di assicurarvi le maggiori garanzie di successo nella rimozione sicura ed efficace di un tatuaggio.

Valutazione medica.

Il primo fondamentale passo consiste in un’accurata valutazione medica, volta ad individuare eventuali controindicazioni o impedimenti. Il paziente inoltre riceve chiare e realistiche informazioni su vantaggi, svantaggi e probabilità di riuscita dell’intervento, oltre ad un’indicazione di massima sui costi e sul numero di sedute necessarie.

È fondamentale rivolgersi solamente a personale medico preparato e competente, che utilizzi le corrette metodiche approvate dalla comunità scientifica internazionale e macchinari laser medicali di ultimissima generazione.

Nel nostro centro verrete valutati esclusivamente da personale medico in grado di assicurarvi le maggiori garanzie di successo nella rimozione sicura ed efficace di un tatuaggio.

Esito del trattamento.

A seconda
delle caratteristiche del tatuaggio,
la rimozione può essere
totale o parziale.

A seconda
delle caratteristiche
del tatuaggio,
la rimozione
può essere
totale o parziale.

Il nero è il colore che dà i migliori risultati.
Il rosso, il verde e il blu rispondo abbastanza bene al trattamento di rimozione; mentre i colori più chiari, come ad esempio il bianco e il giallo, difficilmente possono essere eliminati.
Ogni paziente deve sapere che il trattamento richiede tempi molto lunghi e non sempre la rimozione è completa.

Come funziona.

Il laser produce un impulso di brevissima durata ad altissima energia, che colpisce selettivamente le piccole particelle di inchiostro confinate nel derma senza danneggiare i tessuti circostanti.

La seduta non è dolorosa.

Nella maggior parte dei casi i pazienti lamentano un fastidio, come di piccole punture, e calore intenso sulla pelle; sensazioni che si possono alleviare applicando sulla cute un anestetico in crema 40-60 circa minuti prima della seduta.

Quanto dura.

La durata della singola seduta è in funzione della superficie del tatuaggio da rimuovere; ad esempio una superficie di 4 cm2 richiede pochi minuti di trattamento.
La stima del numero di sedute necessarie per la completa rimozione di un tatuaggio è molto difficile da stabilire in quanto entrano in gioco numerosi fattori.

Quanto costa.

Indicativamente il numero delle sedute necessarie per rimuovere un tatuaggio varia da un minimo di 6 fino ad arrivare a 12 per tatuaggi ampi e colorati.

Il prezzo di una seduta varia tra i 100 e i 200 euro per tatuaggi di ampiezza pari al palmo di una mano e 300 euro circa per tatuaggi di dimensioni maggiori.

Il prezzo di ogni seduta è giustificato dal fatto che occorrono apparecchiature all’avanguardia, che, oltre ad essere molto costose, vanno anche controllate e revisionate costantemente.

Sei interessato al trattamento?
Richiedi una visita
preliminare
con il Medico Specialista.

FAQ

Le risposte alle domande più comuni.

2020-09-11T19:16:20+02:00

Prima di iniziare il trattamento, è fondamentale un’accurata valutazione medica, volta ad individuare eventuali controindicazioni o impedimenti. Il paziente inoltre riceve chiare e realistiche informazioni su vantaggi e svantaggi e sulle probabilità di riuscita dell’intervento.
Quando il raggio laser colpisce la pelle si ha il così detto effetto frosting, che consiste nello sbiancamento dell’epidermide sopra il tatuaggio; questo effetto temporaneo (15-30 minuti) è dovuto alla formazione di vapori nella cute, ad un sollevamento dell’epidermide e alla formazione di bollicine di aria tra epidermide (strato superficiale) e derma (strato profondo).
Del tutto normale è la comparsa, dopo circa 10-15 minuti, di edema, rossore e dolorabilità locale; questi effetti sono comuni e svaniscono generalmente dopo poche ore.
A volte si possono formare petecchie e porpora, dovuti a un piccolo sanguinamento sottocutaneo, del tutto normali in caso di trattamenti particolarmente aggressivi.
Rara è la persistenza di gonfiore per più di 48 ore.
L’intensità del colore diminuisce gradualmente nel mese successivo alla seduta; lo schiarimento non è costante e può essere maggiore dopo alcune sedute piuttosto che altre. Inoltre il tatuaggio potrebbe cambiare anche di colore con il progredire dei trattamenti a causa della rimozione di alcuni componenti dell’inchiostro.
Solitamente non si applicano medicamenti sulla cute appena trattata; a volte, se necessario, si possono usare creme a base di cortisone o creme lenitive e idratanti.

2020-09-11T19:16:26+02:00

In generale la seduta non è dolorosa; nella maggior parte dei casi i pazienti lamentano piuttosto fastidio, come di piccole punture, e calore intenso sulla pelle; sensazioni che si possono alleviare applicando sulla cute un anestetico in crema circa 40-60 minuti prima della seduta.
La durata della singola seduta è in funzione della superficie del tatuaggio da rimuovere; ad esempio una superficie di 4 cm2 richiede pochi minuti di trattamento.

La singola seduta richiede pochi minuti di trattamento.

2020-09-11T19:17:34+02:00

La stima del numero di sedute necessarie per la completa rimozione di un tatuaggio è molto difficile da fare in quanto entrano in gioco numerosi fattori. In generale i risultati migliori si hanno con tatuaggi amatoriali neri, con densità di pigmento scarsa, datati e in soggetti con pelle chiara.
Indicativamente il numero delle sedute necessarie per rimuovere un tatuaggio varia da un minimo di 6 fino ad arrivare a 15 per tatuaggi ampi e colorati.
Il tatuaggio è pronto per un’altra seduta quando la cute è completamente integra, senza croste e non più lucida, ma opaca come la pelle circostante.
Questo può succedere dopo 4 o anche dopo 8 settimane. In questo intervallo il tatuaggio continua comunque a schiarirsi nel tempo, anche senza intervenire.

2020-09-11T19:17:45+02:00

Non esiste una definizione standard sulla completa rimozione; se le caratteristiche del tatuaggio sono favorevoli la rimozione è totale.
Il trattamento è completo se a distanza di 2-3 passi, uno spettatore non è in grado di percepire l’esistenza di un precedente tatuaggio. Ad una distanza ravvicinata si potranno invece avvertire piccole alterazioni del colorito o della tramatura cutanea nell’area trattata.

2020-09-11T19:17:54+02:00

Esistono metodiche di rimozione meccanica del pigmento attraverso l’eliminazione di porzioni di pelle, in modo da arrivare nel derma profondo. Questo si può ottenere in vari modi: iniezione di sostanze acide per ‘sciogliere’ i pigmenti, laser totalmente ablativi, dermoabrasione o salabrasione. Tutte queste metodiche non hanno alcun razionale scientifico e sono assolutamente sconsigliate, in quanto producono risultati insoddisfacenti, con permanenza di residui di inchiostro e con elevato rischio di complicanze, come cicatrici, iperpigmentazioni o ipopigmentazioni.

2020-09-11T19:16:52+02:00

Esistono controindicazioni specifiche in soggetti che hanno mostrato allergia certa ai componenti dell’inchiostro e reazione allergica al momento della esecuzione del tatuaggio (soprattutto verso il colore rosso).
Vi sono inoltre alcune controindicazioni generali, comuni ad ogni laser terapia:

  • Infezioni attive nell’area di trattamento (herpes simplex, acne attiva ecc.)
  • Dermatosi nell’area di trattamento (vitiligine, psoriasi, dermatite atopica grave)
  • Melanoma o lesioni sospette nell’area di trattamento
  • Peeling chimici profondi, dermoabrasione o laserterapia nei 6 mesi precedenti al trattamento
  • Diatesi cicatriziale ipertrofico-cheloidea (tendenza a fare cicatrici o cheloidi)
  • Disturbi della guarigione delle ferite (collagenopatie, farmaci immunosoppressori, diabete mellito scompensato ecc.)
  • Malattia vascolare periferica
  • Coagulopatie (ad es. dovute a terapie anticoagulanti o a trombocitopenia)
  • Epilessia
  • Alterazioni del trofismo cutaneo, date da terapie croniche con corticosteroidi o da sindromi genetiche, ad es. la sindrome Ehlers Danlos
  • Pacemaker cardiaco
  • Abbronzatura
  • Utilizzo di creme abbronzanti nelle 2 settimane precedenti al trattamento
  • Utilizzo di Isotretinoina (Accutane) nei 6 mesi precedenti
  • Farmaci fotosensibilizzanti (tetracicline, tiazidi)
  • Malattie fotosensibilizzanti (LES)
  • Terapia con sali d’oro (es. artrite)
  • Gravidanza e allattamento
  • Presenza di nevi nelle aree da trattare
2020-09-11T19:16:57+02:00

Sì, raramente possono manifestarsi alcuni effetti collaterali: eritema ed edema prolungati, iperpigmentazione o ipopigmentazione, ustioni e cicatrici.

2020-09-11T19:17:05+02:00

Nei primissimi giorni dopo il trattamento è necessario evitare attività fisica intensa, sauna, piscina o ambienti caldo umidi e, per almeno un mese dopo la seduta, evitare l’esposizione diretta al sole o a lampade abbronzanti.

Continua a navigare.

Speriamo tu abbia trovato interessante questo articolo.

Logo Dott. Alberto Ferraglio

Contatti

Via dei Mille, 14 – Brescia

alberto@epilazionelaserbrescia.it

Seguimi sui social

Seguimi sui social

Sei interessato al trattamento di rimozione?

Lasciaci i tuoi recapiti, ti contatteremo per fissare una visita con il Medico Specialista.

    Accetto di ricevere comunicazioni commerciali come indicato nella policy privacy. Inviando questa mail dichiaro di aver letto e accettato la policy privacy.

    Torna in cima